Le associazioni che non svolgono attività commerciale devono aprire una partita iva?

Le associazioni che non svolgono attività commerciale devono aprire una partita iva?

No, assolutamente no.

L’apertura di una partita iva comporta l’apertura di un’attività commerciale e quindi genera una serie di obblighi normativi che per questo vengono attivati.

Per fare chiarezza: aprendo una partita iva è come se un’associazione decidesse di aprire un’impresa al proprio interno con tutto quello che ne deriva (o quasi).

Quindi se non c’è necessità di aprire una posizione iva, in quanto l’associazione svolge soltanto attività istituzionale, guardatevi bene dall’aprire la partita iva e se qualche professionista ve lo suggerisce chiedetegli espressamente il perché.


Hai una domanda sugli Enti del Terzo settore? Inviacela a [email protected]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.