B Corporation: a che punto siamo in Italia?

Sono già un paio di anni che sentiamo parlare di B Corporation e della relativa certificazione. Ma di cosa si tratta? Sostanzialmente la certificazione BCorp© è una certificazione che viene rilasciata da parte di B Lab, un ente non-profit americano. Per ottenere e mantenere la certificazione, le aziende devono raggiungere un punteggio minimo su un questionario di analisi delle proprie performance ambientali e sociali, ed integrare il proprio impegno verso gli Stakeholder all’interno dei documenti statutari .

Le aziende che scelgono di percorrere questo iter di certificazione vogliono far conoscere la propria intenzione di andare oltre l’obiettivo del profitto, innovando per massimizzare l’impatto positivo verso i dipendenti, le comunità in cui operano e l’ambiente. In questo modo il business diventa una forza rigeneratrice per la società e per il pianeta.

Quella delle B Corporation è una comunità in rapida crescita a livello globale ma anche in Italia stiamo osservando un aumento importante che non è per nulla scontato. Guarda il video per capire cosa sono e a cosa si ispirano le BCorp©

Ricordiamo anche che l’Italia (seguendo l’esempio di 32 paesi americani) ha approvato dal 1° gennaio 2016 la forma giuridica di Società Benefit, forma nella quale dovrà trasformarsi ogni ente che oggi viene certificato come BCorp©.

A livello globale sono 50 i paesi coinvolti ad oggi e 1.953 le aziende che hanno ottenuto la certificazione in 130 differenti settori di attività.

L’Italia conta 27 aziende che hanno superato i test per poter essere certificate BCorp©. Questo risultato (grazie soprattutto al Movimento BCorp© Italia) è molto importante per il nostro Paese e ci rende orgogliosi di un approccio tutto italiano nell’imprenditoria: il ritorno al sogno originario, vale a dire quello di riuscire non solo a creare benessere economico ma anche migliorare la sfera sociale ed ambientale della comunità.

Tra queste 27 realtà Made in Italy non possiamo nascondere la nostra felicità e stima verso 3 di esse, che conosciamo e che abbiamo seguito nel tempo al servizio del settore non profit e dell’innovazione sociale:

  • La nuova entrata a far parte di questo movimento è KUDU srl, società di consulenza Comasca che offre diverse tipologie di interventi al non profit, dall’ IT al fundraising.
  • Ritroviamo tra le 27 anche RightHub, start-up nata per sostenere il non profit integrandolo col mercato delle imprese profit attraverso il rafforzamento delle loro competenze manageriali.
  • Non poteva mancare poi Impact Hub Milano, incubatore certificato a vocazione sociale, che sostiene ed accelera startup a impatto sociale tramite servizi ad hoc di consulenza, formazione e mentoring.

invito-evento-bcorpLe BCorp© rappresentano davvero un bel movimento che siamo certi crescerà ulteriormente nel tempo. I tempi sono forse maturi. Siamo pronti per una nuova era delle aziende: il passaggio da una logica da mera massimizzazione del profitto verso una maggiore attenzione sulla persona, l’ambiente e il sociale. Noi ci crediamo, e voi?

P.s. Il 1 Dicembre 2016 a Milano, le B Corp© Italiane si incontreranno e si presenteranno al pubblico per la prima volta assieme. Un evento aperto al quale potresti pensare di partecipare.
Registrazione necessaria su eventbrite: Biglietti “The founding BCorps Italia”

Rispondi