Live streaming: come funziona OBS Studio? Dai ritmo e regia ai tuoi video

obs studio cover

Il linguaggio per immagini è la cifra comunicativa dei social media. Su questo abbiamo scritto centinaia di parole e non ci stancheremo mai di ripeterlo. Inoltre, l’abbassamento dei costi per la tecnologia e interfacce uomo-macchina decisamente sempre più intuitive, hanno permesso a numeri operatori di creare contenuti professionali, anche non essendo propriamente dei professionisti dell’audiovisivo.

A questo va aggiunto un paradosso. In un’epoca in cui la televisione di palinsesto e le dirette nei media mainstream stanno diminuendo a favore dei contenuti on demand, le grandi piattaforme come Facebook e YouTube stanno investendo nelle modalità di trasmissione in diretta.

Ad essere sinceri, non sappiamo ancora dove porterà questo cambiamento (abbiamo provato a spiegarlo qui), in termini di comunicazione digitale. Tuttavia, crediamo che valga la pena provare a cimentarsi. Ma per farlo, bisogna essere il più professionali possibili, abbandonando i video statici e mono inquadratura e alzare l’asticella.

Parliamo OBS Studio, un software open source che permette di dare ritmo alle live, con una vera e proprio regia. Ma come funziona? Dopo averlo installato avrai le seguenti opzioni:

Youtube

Come prima cosa devi collegare YouTube a OBS. Per far questo hai bisogno del codice.

  1. Seleziona YouTube dal menu Streaming Services.
  2. Apri la pagina relativa al Live Streaming del tuo canale.
  3. Seleziona la configurazione encoder e clicca su mostra. Comparirà un codice: la tua chiave d’accesso per lo streaming. Copiala.
  4. Incolla il codice nella stringa relativa alla Key dello streaming si OBS.

Ora il tuo canale in streaming e l’applicativo sono collegati. In altri termini: si parlano e potrai trasmettere.

Facebook Live

Per Facebook il procedimento è molto simile.

  1. Apri gli strumenti di pubblicazione della pagina dell’organizzazione. Da lì seleziona la voce Video in diretta e lancia un live. Non vi allarmate: il video non partirà immediatamente.
  2. Copia la Chiave dello streaming.
  3. Aprite OBS, selezionate Facebook live nel menu di servizi streaming.
  4. Incolla la chiave nella relativa stringa e proseguite.

Come impostare il layout dello stream

Ok, abbiamo messo in comunicazione il programma con i nostri account. Adesso è il momento di divertirsi.

Noterete che avrete due finestre: scene e origini.

  1. Scene: proprio come una vera propria cabina di regia, qui preparerete le tue scene, puoi farne quante ne vuoi, ma vi consigliamo non più di 4. Se vuoi lanciare un’intervista, ad esempio, la prima scena è un primo piano dell’intervistatore, la seconda quella dell’intervistato e la terza un un’inquadratura d’insieme. Mentre, la quarta, potrebbe essere una proiezione del vostro schermo, nel caso tu voglia mandare in onda grafici, video o immagini.
  2. Fonti: in sintesi, le periferiche audio e video da associare a ciascuna scena. Ma non solo, nelle origini rientrano anche inserti grafici e testuali.

Quindi, preparati prima tutte le scene che vuoi mandare trasmettere, con relative fonti audio e video ed eventuali testi e sottopancia. E ora, trasmettiamo.

Regia e modalità studio

Per prima cosa clicca seleziona una delle scene che hai preparato e clicca Avvia Trasmissione, per avviare lo streaming. Ricorda però, che per essere online, dovrai dare lo stesso input anche dalle interfacce di Facebook e YouTube, altrimenti la diretta non partirà.

Cliccando su modalità studio, noterai due schermi all’interno della schermata di OBS. Quella di destra è ciò che stai realmente trasmettendo sui canali dell’organizzazione. Quella di sinistra, invece, servirà a te per cambiare scena. Per passare da una scena all’altra, anche nello streaming, dovrai selezionarla (ti comparirà nello schermo di sinistra) e cliccare sul tasto Transizione.

E il gioco è fatto. Proprio come una vera cabina di regia televisiva, potrai passare da un’inquadratura all’altra, dando ritmo alla tua diretta e fornendo ai tuoi follower un contenuto decisamente più professionale.

2 Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.