Festival del Fundraising 2024: presentato il programma della XVII edizione

Presentati i primi grandi relatori della prossima edizione del Festival del Fundraising, principale evento dedicato al mondo della raccolta fondi e del nonprofit in Europa.

festival-del-fundraising

Svelato il programma della XVII edizione del Festival del Fundraising, che anche quest’estate vedrà radunarsi a Riccione la più grande e solida community del mondo nonprofit. Tre le giornate, nello specifico il 3-4-5 giugno 2024, in cui il Palacongressi di Riccione si colmerà di professionisti e appassionati da tutta Italia con un programma ricchissimo. Oltre 100 workshop, plenarie e incontri organizzati secondo tre linee guida: ispirazione, metodo, networking.

Oltre 3500 le presenze attese nell’arco dei tre giorni dell’evento e, a cinque mesi dell’evento, son già registrati 503 partecipanti per questa speciale edizione, che prevede tante novità e appuntamenti immancabili, presentati durante la diretta video dell’anteprima del programma, disponibile sull’account Youtube ufficiale del Festival del Fundraising.

Durante il lancio del programma sono stati già introdotti 16 degli oltre 70 speaker che arricchiranno il Festival del Fundraising con le loro esperienze e successi.

Tra loro ci saranno speaker internazionali come Kara Logan Berlin (CEO di Harvest), autrice del più noto Ted Talk sul fundraising al mondo che spiegherà come realizzare un piano di raccolta fondi dal A alla Z; l’esperto di digital fundraising e di IA Nick Scott che terrà un incontro dedicato all’utilizzo di ChatGPT come prezioso strumento per il fundraising; la giovanissima fundraiser Ruby Bayley (Bloody good period) che porterà al Festival il curioso caso della sua organizzazione, dimostrando come la creatività contribuisca al sostegno delle cause nonprofit.

Ci saranno anche altri grandi maestri e guru del fundraising: Elena Quagliardi (Lega del filo d’oro onlus), professionista di lunghissima esperienza che spiegherà come leggere i numeri delle proprie campagne di raccolta fondi attraverso excel. L’esperta di strategia e partnership Rita Girotti (Save The Children International) che insegnerà operativamente come coinvolgere operativamente il proprio Cda a fare fundraising insieme a Nancy Arnot Taussing.

Molta attenzione al tema di digital fundraising con la lezione di Giò Fumagalli (Animal equality) e Michele Messina (CESVI), che spiegheranno come creare un team digital per un fundraising moderno in equilibrio tra online e offline, e l’incontro dei colleghi Valentina Barbagli e Mauro Picciaiola (Fondazione Dynamo Camp) che illustreranno come costruire l’appello del fundraising 2.0, creando una strategia di mailing in armonia tra online e offline.

Stefano Malfatti (presidente del Festival del Fundraising) modererà lo speciale Forum lasciti, delicato al delicato tema delle campagne lasciti con ospiti speciali come Chiara Tuscano (AIL), Emanuele Di Pietro, Gabriele Ferretti (entrambi AISM), Alessandra Carancini e Silvia Ronza (entrambe Lega del filo d’oro onlus): un’opportunità per scoprire le loro strategie, i numeri, i loro successi e insuccessi per conoscere meglio il tema dei lasciti nel mondo nonprofit.

Per le piccole e medie organizzazioni che vogliono intraprendere con consapevolezza il proprio percorso nel mondo del fundraising, quest’anno ci sarà il primo Fundraising Camp: un’intera giornata intensiva sull’ABC della raccolta fondi, a cura di Valerio Melandri e Stefano Malfatti, rispettivamente fondatore e presidente del Festival del Fundraising, in cui si alterneranno lezioni frontali e lavori di gruppo per costruire insieme un piano di raccolta fondi sostenibile.

Il programma è già consultabile sul sito del Festival del Fundraising e altre novità non si faranno senz’altro attendere.

Intanto è già possibile acquistare il proprio pass sul sito dell’evento.

 

Scopri il programma del Festival del Fundraising 2024

(https://www.festivaldelfundraising.it/programma)

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.