Il nuovo spot per l’SMS di MSF: il donatore al centro

Nelle campagne di raccolta fondi è sempre più importante dare valore e centralità al donatore. Oggi, proprio in quest’ottica, analizziamo lo spot dell’ultima campagna di SMS Solidale di Medici Senza Frontiere:

L’analisi è semplice e non v’è nulla da aggiungere alle parole del prof. Valerio Melandri che nel suo articolo di oggi commenta in questo modo lo spot:

Abbiamo un vaccino che salva migliaia di bambini. Faglielo tu”. Non dicono “dacci dei soldi che NOI dobbiamo fare il vaccino”. Tutta la comunicazione è orientata al TU e non al NOI.

È tutta qui la differenza. È quel “tu” che sposta l’attenzione su chi fa realmente la differenza. Non è Medici Senza Frontiere che “fa le cose…”, ma è grazie a chi manda un sms che si riesce a salvare migliaia di bambini. È grazie ai donatori.

Trovate l’intero articolo a questo link: http://www.valeriomelandri.it/2016/dal-noi-al-voi-o-tu/

Complimenti quindi a MSF e anche a Filippo Ciampa, uno straordinario giovane fundraiser del nostro settore a cui auguriamo il meglio, che nello spot riveste i panni di un giovane donatore.

 

Rispondi