Praticare la sostenibilità sul territorio: i risultati delle prime “ISOLE” italiane a crescita sostenibile

I risultati del Progetto Cresco, l’alleanza fra  Comuni, Imprese e Università sul territorio, nei 6 comuni pilota lombardi

 

15 spettacoli teatrali dedicati ai temi dell’energia, dell’acqua e dei rifiuti. 2 cicli di incontri “Edificio Virtuoso”per imparare a leggere le bollette della luce o del gas, ad usare al meglio gli elettrodomestici e a coibentare la propria abitazione. 1 edizione del Concorso “Eroi ed eroine della sostenibilità”, cui hanno partecipato 8 classi delle scuole secondarie di 1° grado dei Comuni di Abbiategrasso, Carugate e Calusco d’Adda. Numerosi momenti ed incontri formativi per grandi e piccoli sui temi della mobilità e dell’energia, della gestione dei rifiuti e della risorsa idrica.

Queste le principali iniziative promosse da Fondazione Sodalitas nell’ambito del Progetto CRESCO CRESCITA COMPATIBILE, avviato nel 2010 per realizzare sul territorio italiano un’alleanza innovativa tra imprese, comuni, università e cittadini per passare da una sostenibilità predicata a una sostenibilità praticata. 

 

CRESCO è realizzato in alcuni Comuni a elevata sostenibilità ambientale, che assumono il titolo di ISOLA CRESCO. Attraverso un accordo con il Comune – Sindaco e Assessori competenti – e il coinvolgimento degli stakeholder locali, CRESCO individua gli interventi più efficaci per ogni specifico territorio e le imprese da coinvolgere tra quelle aderenti al progetto.

Gli interventi vengono sviluppati con il contributo scientifico del Politecnico di Milano, che supporta anche la misurazione dell’impatto generato da CRESCO grazie agli interventi sul territorio.    

Ad oggi sono Isole Cresco il Comune di Abbiategrasso (MI), il Comune di Calusco d’Adda (BG), il Comune di Carugate (MI), il Comune di Gorgonzola (MI), il Comune di Morbegno (SO), il Comune di Saronno (VA).

 

“L’esigenza di promuovere uno sviluppo economico capace di proteggere l’ambiente e le sue risorse non può essere una preoccupazione solo di pochi individui e di alcune grandi imprese” ha dichiarato Alessandro Beda, Responsabile del Progetto CRESCO per Fondazione Sodalitas. “Oggi, a pochi anni dall’obiettivo 20-20-20 fissato dall’Unione Europea, è necessario far crescere sul territorio reti integrate di persone, aziende e istituzioni locali che promuovano la crescita di una conoscenza condivisa della sostenibilità e la traducano in comportamenti concreti praticati ogni giorno da un numero sempre più ampio di cittadini”.

 

L’IMPATTO DEL PROGETTO CRESCO SUL TERRITORIO

Ai 15 spettacoli teatrali organizzati presso le Isole Cresco hanno assistito oltre 500 ragazzi. I 2 cicli di incontri “Edificio Virtuoso” hanno visto la partecipazione di130 tra cittadini ed amministratori di condominio dei comuni di Carugate, Calusco d’Adda, Abbiategrasso e Gorgonzola. In questi incontri, cui le imprese partner di CRESCO sono intervenute in qualità di “formatori” mettendo a disposizione il proprio know how, i cittadini hanno imparato a leggere le bollette della luce o del gas, a usare al meglio gli elettrodomestici, a coibentare la propria abitazione.

Si sono candidate al Concorso “Eroi ed eroine della sostenibilità” 8 classi delle scuole secondarie di 1° grado dei Comuni di Abbiategrasso, Carugate e Calusco d’Adda, a cui è stato chiesto di rappresentare il proprio eroe od eroina della sostenibilità e di renderlo protagonista di una storia avventurosa. I 3 lavori più apprezzati dalla Giuria hanno permesso a ciascuna classe di ricevere un premio di 1000 euro.

Presso l’Isola Cresco di Abbiategrasso il consorzio INFOENERGIA e Ingegneria Senza Frontiere – Milano hanno insegnato a più di 200 studenti delle scuole elementari e superiori i temi della mobilità e dell’energia mentre il Politecnico di Milano ha formato i professori sulla gestione delle risorse energetiche e su rifiuti & riciclo.

Calusco d’Adda oltre 100 studenti hanno invece ricevuto una formazione connessa alle tematiche di gestione dei rifiuti e della risorsa idrica grazie anche al coinvolgimento diretto dell’azienda locale Hidrogest.

 

IL KNOW HOW DELLE IMPRESE A SERVIZIO DELLA COLLETTIVITÀ E DELL’AMBIENTE

Sono 27 le imprese partner di CRESCO e aderenti a Fondazione Sodalitas impegnate sul territorio per mettere a disposizione dei cittadini le competenze e le esperienze accumulate nel tempo per ridurre l’impatto ambientale.

Le imprese che hanno scelto di unirsi e collaborare alla diffusione del Progetto CRESCO sul territorio italiano sono: ABB, Autogrill, Banca Popolare di Milano, Bracco, Coca Cola HBC Italia, Conad Centro Nord, DNV Business Assurance, Edison, Enel, Eni, Centro Ricerche FIAT, Filca Cooperative, Fondazione IBM Italia, Henkel, Holcim Italia, Indesit Company, Italcementi, Lexmark, Novamont, Osram, Pirelli, Roche Diagnostics, Siemens, STMicroelectronics, Syngenta, Telecom Italia, Vodafone Italia.

 

I PROMOTORI DEL PROGETTO CRESCO

Il Progetto CRESCO è promosso da Fondazione Sodalitas in sinergia con Politecnico di Milano, con il sostegno di Regione Lombardia e con la partecipazione diANCI, Legambiente, Cittadinanzattiva, Fondazione Eni Enrico Mattei ed Ingegneria senza Frontiere – Milano.

 

A proposito di Fondazione Sodalitas

Nata nel 1995 su iniziativa di Assolombarda e un primo gruppo di 14 imprese, oggi Fondazione Sodalitas aggrega 88 leader del mercato italiano, con cui sviluppa progetti di Sostenibilità per l’Ambiente, il Lavoro, la Comunità, il Mercato. Le imprese aderenti a Fondazione Sodalitas danno lavoro a 800.000 persone e rappresentano complessivamente il 30% del PIL nazionale. Fondazione Sodalitas promuove inoltre lo sviluppo manageriale delle organizzazioni nonprofit, e lavora a fianco della scuola formando ogni anno 1.500 giovani al mondo del lavoro. Negli anni Fondazione Sodalitas è diventata il punto di riferimento in Italia per la Sostenibilità d’impresa e per lo sviluppo di partnership innovative tra impresa, nonprofit, scuola.

Fondazione Sodalitas è partner per l’Italia di CSR Europe, il network promosso dalla Commissione Europea per diffondere la Sostenibilità d’impresa nel continente.

 

Per ulteriori informazioni:

Maddalena Cassuoli
02-86460236333-7376278
[email protected]it

Giorgia Vezzoli
335-8470167
[email protected]

www.sodalitas.it

Rispondi