L’Amazzonia a Bologna

Il Festival Brasiliano dal 13 aprile al 26 maggio 2012 presenta la foresta Amazzonica attraverso un’interessante rassegna di filmati, incontri e immagini. La natura avrà un ruolo centrale all’interno della manifestazione in un momento nel quale la scarsa sensibilità umana mette sempre più a repentaglio la sua esistenza.

Il 13 aprile l’Associazione Amazônia, che ormai da anni ha sviluppato un modello di conservazione basato sullo sviluppo sostenibile della popolazione locale, ottenendo la protezione integrale di una vasta area di foresta primaria, apre il Festival con la proiezione del documentario “Caboclo, uomini di fiume” (RAI, ElleDue Film). Dalle favelas di Manaus al cuore della foresta, il viaggio in controtendenza racconta i successi della comunità Xixuaú.

Seguirà un dibattito con i rappresentanti dell’organizzazione italo-brasiliana alle ore 21 presso il Centro Amilcar Cabral – Via San Mamolo 24 (ingresso libero).

Inoltre, dal 14 aprile verrà allestita una collettiva fotografica “Xixuaú Livre” a cura di Tiziana Faraoni, photo editor de L’Espresso, con suggestivi scatti eseguiti all’interno della riserva.

In quei giorni l’Associazione Amazonia Onlus, in collaborazione con l’organizzazione ambientalista For Planet, promuoverà la nuova campagna “Adotta un delfino rosa” per salvaguardare i delfini rosa che vivono nei fiumi della Riserva Naturale Xixuau Xiparina, nel cuore della foresta amazzonica brasiliana. I fondi raccolti grazie alle adozioni verranno devoluti alla popolazione locale, che potrà attuare specifici programmi di conservazione della specie, garantendo in tal modo la salvaguardia della riserva e dell’ambiente naturale.

Inaugurazione ore 17.30 – Sala d’Ercole, Palazzo d’Accursio – P.zza Maggiore 6 (ingresso libero).

 

Per informazioni sulle iniziative legate alla Riserva Naturale Xixuau Xiparina: http://www.amazoniabr.org/

 

 

Lascia un commento