FREE FUNDRAISING! Appello speciale 2012

– di Francesco Quistelli –


2012…sono convinto che sia giunto il momento di lanciare un segnale importante perliberare il mondo del fundraising italiano dai poteri occulti…

Una campagna medatica, di sensibilizzazione e di pressione, che liberi le energie, le potenzialità, gli strumenti di fundraising da vecchi veti, leggi obsolete, regolamenti incomprensibili, policy inapplicate, giungle interpretative e misteri occulti paranormali. Insomma…. FREE FUNDRAISING!

  • Non credete sia giunto il momento di poter avere il proprio numero permanente di SMS solidale per poter ricevere sempre donazioni via SMS? In UK è già così! http://www.vodafone.co.uk/vodafone-uk/about-us/just-text-giving/just-text-giving-for-charities/
  • Non pensate sia giusto poter pianificare regolarmente le propriecampagne sociali sulla RAI basandosi su regolamenti chiari eapplicabili?
  • Volete conoscere gli indirizzi dei vostri donatori che utilizzano il bonifico bancario per sostenere la vostra causa?
  • Credete sia vessatorio considerare il CRM (cause related marketing) come attività commerciale?
  • Volete poter ricevere i nominativi e gli indirizzi di chi destina il 5×1000 alla vostra organizzazione? (il suo nome può essere comunicato alla onlus che ha scelto di sostenere inserendo un’opzione in tal senso che il contribuente può barrare direttamente sul 730)
  • Pensate sia giusto poter ricevere donazioni online anche tramite bancomat?
  • Volete che anche l’Italia possa finalmente avere una piattaforma come CAUSES http://www.causes.com/ per poter far crescere il personal fundraising? E non miriadi di progetti tutti falliti? (perchè non hanno chiesto prima alle organizzazioni come farli…).
  • …e adesso inserisci TU nei commenti cosa dovrebbe entrare a far della campagna FREE FUNDRAISING!

Se l’idea ti sembra interessante, se fai il fundraiser, se sei parte di un’organizzazione non profit che fa fundraising, se sei un professore di Forlì che coordina un Master, se sei veneto e fai il presidente di un’associazione italiana di fundraiser…se dirigi un settimanale che inizia per Vi….se fai il direttore creativo di un’agenzia di advertising…se il nome della tua agenzia è /…ne discutiamo? ;-)

Del resto ci serve…definire gli obiettivi in modo semplice e chiaro, una bella campagna, molti aderenti, un bel sito, un partner media e rompere adeguatamente le scatole…

STOP!

PS: il Fundraising è una faccenda seria per il futuro del nostro Paese. (Anche) dal fundraising dipende la sostenibilità della nostra società civile, il futuro della nostra comunità, dei nostri figli. Per questo “liberare” il fundraising è una battaglia di civiltà estremamente seria. Da vincere. Punto su punto.

 

http://quistelliblog.wordpress.com/2012/01/23/free-fundraising-appello-speciale-2012/

 

Rispondi