Come coinvolgere e reclutare con l’engagement marketing

 

L’engagement marketing, se fatto bene, può diventare una delle miglior fonti per coinvolgere soci, volontari e nuovi donatori per qualsiasi organizzazione senza scopo di lucro.
 
Uno degli elementi chiave è trasmettere esperienze rilevanti e contenuti apprezzabili; precisamente tali contenuti ed esperienze fanno sentire le persone profondamente legate quindi connesse a un’organizzazione. Quando queste connessioni avvengono in luoghi come Facebook, Twitter e Linkedin, le conversazioni “social” che si creano diventano un importante indice di garanzia per gli utenti che possono così verificare la trasparenza dell’ente.
 
Quindi, come può una non-profit utilizzare i social media per ispirare le donazioni e far crescere il proprio numero di volontari?
 
La chiave è usare il contenuto giusto per la vostra organizzazione col fine di  coinvolgere il pubblico: informarli e appassionarli alla  vostra mission, costruendo un rapporto:  creata una relazione potrete farli divenire sostenitori della vostra organizzazione – attraverso elargizioni liberali, donazioni in natura, o di volontariato -.
 
Vediamo come potremmo meglio sfruttare questo tipo di approccio nel nostro lavoro quotidiano:
 
mkt-1 Coinvolgere il pubblico con contenuti interessanti

Coinvolgere il pubblico significa condividere dei contenuti che li incoraggi ad agire. L’efficacia del vostro contenuto è facilmente misurabile verificando il numero di commenti, condivisioni, like e tweet .

Ma che tipo di contenuto è coinvolgente?

  • Multimediale: coinvolgere attraverso fotografie e video della vostra organizzazione
  • Ispirare: fare riflettere il proprio pubblico su cosa può realmente fare per AIUTARE la vostra onp
  • Fare domande: interessare le persone con domande dirette alle quali possano rispondere

-2 Mantenere i potenziali donatori o volontari informati

I social media permettono alle onp di interagire con il loro pubblico giornalmente : approfittate di questa interazione, informando il pubblico sulla vostra mission e le attività quotidiane.

Condividete le notizie – questo è fondamentale. Pubblicazioni regolari circa i vostri risultati, annunci ed eventi aiutano a ricordare ai vostri sostenitori l’importanza vitale della vostra mission.

Eventi – Sicuramente invitare i vostri seguaci ad eventi attraverso i social media è importante; tuttavia è altrettanto fondamentale assicurarsi di dare ai vostri sostenitori un feed back post evento. Foto e video che testimonino l’evento consentono di mostrare il vostro duro lavoro. Nelle foto assicuratevi di fare i tag ai vari partecipanti – persone , sponsor e altre organizzazioni non profit – per un maggior coinvolgimento.

Se i vostri sostenitori interagiscono con voi, il loro network di amici e followers visualizzerà i vostri contenuti: questo consentirà di diffondere maggiormente il vostro messaggio.

volontari-3 Reclutare nuovi donatori o volontari per il non-profit

Ora avete informato e coinvolto i vostri potenziali donatori, creando una relazione con loro: stanno pensando alla vostra onp  in maniera regolare e sostengono la vostra causa.

Entrate in contatto con loro attraverso i social media per reclutarli come vostri volontari.

  • Condividete link sulle vostre opportunità di volontariato: postate i link e aggiungete delle descrizioni su Facebook e Twitter
  • Usate statistiche e numeri: per informare i vostri sostenitori sul numero di volontari o sugli esiti delle vostre campagne in termini di raccolta.
  • Informateli sul numero di volontari che necessita la vostra organizzazione.
  • Provate Linkedin: anche se in Italia non è ancora utilizzato per il reclutamento di volontari, potrebbe rivelarsi una buona opportunità.

Lascia un commento