#AleppoDay. Una coperta per la Siria

UNICEF Italia lancia oggi #AleppoDay, una giornata dedicata ad informare, raccontare e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione dei bambini di Aleppo e di tutta la Siria colpiti dalla guerra.

La giornata si sta sviluppando attraverso vere e proprie mobilitazioni nelle piazze (alle 11:00 inizierà la principale manifestazione a Roma in Paizza del Popolo) e nelle community online (nei social con l’hashtag #AleppoDay) tramite messaggi di sostegno per la Siria rappresentati da foto di coperte che vengono stese sul balcone dagli stessi utenti.

«Chiediamo a tutti di venire a Piazza del Popolo e di portare, come gesto simbolico, una coperta, simbolo di calore umano e di protezione. E a tutti quelli che non possono fisicamente essere presenti, di esporre sui balconi delle case, degli uffici, durante tutta la giornata di domani (22 dicembre 2017) una coperta, quella di cui hanno bisogno questi bimbi e che fa parte della campagna dell’UNICEF ‘Una coperta per i bambini di Aleppo» … ed ancora “Bisogna rompere il muro dell’indifferenza che copre questa terribile guerra da quasi sei anni. Sarà una giornata in cui – come Unicef – cercheremo di sensibilizzare i cittadini su quanto accade in Siria e ad Aleppo, in particolare dove raccoglieremo fondi per inviare coperte e beni di prima necessità ai bambini siriani” – ha dichiarato Andrea Iacomini, Portavoce dell’Unicef Italia.

Ieri mattina, tutti i 47 bambini rimasti intrappolati in un orfanotrofio nella zona orientale di Aleppo, sono stati portati in salvo. Alcuni di loro, erano in condizioni critiche, feriti e disidratati” – ha dichiarato Geert Cappelaere, Direttore Regionale Unicef per Medio Oriente e Nord Africa.

L’Unicef e i suoi partner, stanno prestando assistenza per riunificare i bambini recentemente evacuati con le loro famiglie e per fornire loro cure mediche urgenti e vestiti invernali. Molti bambini vulnerabili, compresi altri orfani e bambini separati dalle loro famiglie, rimangono ancora bloccati nella zona orientale di Aleppo e hanno bisogno di protezione, subito. L’Unicef, ricorda a tutte le parti i loro obblighi – secondo il Diritto Internazionale Umanitario – di proteggere i bambini, ovunque si trovino. Il Conflitto in Siria, sta per raggiungere il suo sesto anno. Ha sradicato milioni di persone, separato famiglie e privato i bambini delle condizioni basilari di sopravvivenza – e della loro infanzia. Invitiamo tutte le parti in conflitto, a battersi per un’immediata soluzione politica a questa guerra. Le vite di milioni di bambini, dipendono da questo” – ha concluso Cappellaere.

From Milan with love #AleppoDay

ADERIAMO CONVINTI A QUESTA GIORNATA, ed invitiamo tutti i nostri amici, parenti, nostri lettori e non a mobilitarsi anche facendo un piccolo gesto come promuovere l’iniziativa, sensibilizzare persone vicine, condividere un pensiero di supporto (#AleppoDay) oppure attraverso una piccola donazione.

5 € è il valore di una coperta: dona dal sito di Unicef Italia, dona anche tu una coperta per i bambini di Aleppo.

 

Rispondi